AMADORI CONFERMA IL SUO IMPEGNO IN MOLISE

10 feb 2018

Di Andrea Biondi

I dirigenti dell’azienda in visita al cantiere a Bojano, dove sono iniziati i lavori
per il nuovo incubatoio. Gli interventi di ristrutturazione rappresentano
l’inizio del piano di rilancio della filiera avicola in regione

Esterno

I vertici di Amadori ribadiscono gli impegni assunti con l’acquisto del complesso “ex GAM” e il suo inserimento nell’ambito della filiera integrata Amadori, per dare nuovo corso all’area produttiva di Bojano e creare una nuova filiera dedicata al pollo di alta qualità in Molise.

Interno

Un investimento complessivo di oltre 45 milioni di euro che punta al rilancio della filiera avicola molisana e riguarda l’acquisizione e la riqualificazione dell’incubatoio, dello stabilimento di trasformazione e degli allevamenti, che saranno inclusi nell’ambito della filiera integrata Amadori, diventando parte di una grande famiglia formata da oltre 800 allevamenti su tutto il territorio nazionale.

Lo hanno confermato i vertici di Amadori che si sono recati nei giorni scorsi presso il complesso, dove sono iniziate le opere di ristrutturazione dell’incubatoio. Il cantiere resterà attivo per alcuni mesi, per rendere il nuovo incubatoio operativo entro fine anno.
La visita al cantiere anticipa il nuovo confronto con le parti sociali, in programma il 13 febbraio a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Durante la visita a Bojano è stato inoltre ribadito come gli interventi stiano procedendo secondo i piani, in un percorso di dialogo aperto col territorio e in stretta collaborazione con l’Amministrazione regionale del Molise.

Condividi!
    RSS Ai sensi della Legge 7 marzo 2001 n.62, il presente sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto verra' aggiornato senza alcuna periodicita'. Non e' finanziato con fondi di Enti, Istituzioni e/o Privati. E' sostenuto nella compilazione dei testi in modo volontaristico, gratuito e popolare da chiunque, non costa nulla, (eccetto quanto dovuto per il dominio, a totale carico del responsabile del sito stesso), e non produce effetti economici per se o per terzi. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale. La maggior parte delle immagini qui inserite sono tratte dai fatti di cui chi scrive e' testimone; se qualche immagine violasse i diritti d'autore, comunicatelo e sara' immediatamente rimossa.