Il Barile Raschiato

9 gen 2018

Di Vittorio Venditti
(Collaborazione), Di Marco Frosali E Mario Ricca

Il Lascito Delle Feste

Sarebbe troppo bello se la vergogna si fosse fermata solo a Gambatesa per il capodanno; oggi riprendiamo alla grande la routine quotidiana e torniamo a sguazzare nella fanga mondiale con l’aiuto dei miei collaboratori che sia pur in silenzio, hanno lavorato anche durante queste feste per trarre linfa vitale per questa rubrica.

La cavalla di rincorsa è sempre verde:
Wanna Marchi diventa insegnante: la regina delle televendite (e della truffa) sale in cattedra.
Commento di Marco:
“Io a Vanna Marchi preferivo il mitico ‘Baffo’”!
Commento mio:
Sa stare sul mercato, quindi sa sconfiggere la concorrenza, magari mettendo in pratica le lezioni… di truffa.

Chiudiamo questa prima puntata vera dell’anno, (Quella di martedì scorso è stata senza tempo), parlando di cucina:
“A”: Canada, star della tv caccia un puma e lo cucina: insulti sui social. L’ex first lady guida la rivolta.
Commento di Marco:
“Qui do ragione agli animalisti…ma che male ha fatto quel puma”?
Commento mio:
Qui ha ragione il cacciatore: Il puma ha fatto lo stesso male che fa il porco, l’agnello, il pollo ecc.
“B”: Il campanile, l’ultima trincea degli italiani – IlGiornale.it.
Commento di Mario:
“Un imbecille che inconsapevolmente dice la verità, il popolino che si sente ingiustificabilmente toccato reagisce e si indigna dando ulteriore visibilità all’imbecille di cui sopra.
Menomale che da questo spaccato di miseria, c’è chi è riuscito a trarne profitto, complimenti alla famiglia Ferro”.
Commento mio:
Se Frattura impone la richiesta di scuse, allora è vero: Il Molise è una terra di sfigati.

Al nono posto, torniamo su un argomento che per ora è fuori moda:
Quel poster di Lotta continua negli uffici della Questura.
Commento di Mario:
“Ma sti destrorsi populisti come si permettono a fare certi paragoni… ancora non afferrano che a noi dei salotti tutto è consentito dalla nostra superiorità morale”?
Commento mio:
Carabinieri/Polizia: uno a uno!
A quando il rinsavire?

L’ottava posizione è essenzialmente pubblicitaria:
Carrefour, selfie dei dipendenti con agnelli scuoiati: è polemica in rete.
Commento di Marco:
“Che selfie disgustosi…come quelli fatti in camera mortuaria a nei reparti di rianimazione agli ospedali. Se non c’è più rispetto per gli animali, figuriamoci per gli uomini”!
Commento mio:
Per la Legge del contrappasso, “squoiate” i dipendenti e permettete agli agnelli d’immortalarsi con loro.

La settima piazza ci ricorda che nulla è sicuro:
Venezia, clamoroso furto a Palazzo Ducale: rubati gioielli da una teca.
Commento di Marco:
“Oro? Gioielli? Sono stati 2 rom…”.
Commento mio:
Non è un problema: Avessero stipulata la giusta assicurazione…

A metà di questa classifica lunga per troppa monnezza, visitiamo un ristorante:
Torino, blitz dei Nas nel ristorante dello chef Cannavacciuolo: due denunce e una multa di 1.500 euro.
Commento di Marco:
Che figura di Merda”!
Commento mio:
Essere alternativi ha un prezzo!

E’ quinto, un emerito cretino:
Per diventare famoso, si “cementa” la testa in un microonde (e rischia di morire).
Commento di Marco:
“Riprova…sarai più sfortunato”!
Commento mio:
Quest’essere così intelligente, stava facendo la cosa migliore della sua vita: Perché non incitarlo?

La prima medaglia di cartone del duemiladiciotto, ci parla di burocrazia dura a morire:
Terremoto, indagato il sindaco di Norcia. «Ricostruzione senza autorizzazioni».
Commento di Mario:
“Evidentemente il brigatismo rossotogato agisce per fini ideologici, (se è vero che il problema è di natura ambientale), avendo davanti agli occhi i prosciutti, magari proprio quelli di Norcia.
Però avrei gradito meno proclami e dimissioni immediate e irrevocabili da parte di chi si è sentito vittima di un provvedimento ritenuto legittimamente ingiusto”.
Commento mio:
Ma le autorizzazioni chi le dà: Coloro che ridono quando arriva una scossa?
E’ passato più di un anno dal terremoto: Queste autorizzazioni, perché ancora non arrivano?

La medaglia di stronzo ci trattiene in Italia nel modo peggiore:
Milano, scala l’albero di Natale in piazza per togliere la croce: fermato migrante.
Commento di Marco:
“Mannaggia…non poteva cascare e rompersi le corna”?
Commento mio:
L’ospite è sacro…

Chi bussa da sotto, si sistema a metà podio:
Sanremo, pediatria: rubati i regali dei bambini ricoverati.
Commento di Marco:
“Spero che questi furfanti passino felicemente il loro ultimo Natale in libertà”!
Commento mio:
se si seccano le mani di questi bastardi, non date la colpa al gelo.

PAPPARAPAAAAAAA!!!!!!!

Ci tengo particolarmente a far vincere la notizia che segue e se sei fedele a quest’inutile sito, capisci anche il perché:
La Costituzione della Repubblica Italiana compie 70 anni.
Commento di Marco:
“Peccato solo che da 70 anni non viene applicata come dovrebbe…”!
Commento mio:
Ma se da giovane l’hanno snobbata, perché dovrebbero tenerla in conto da vecchia?

Visto che non c’è mai limite al peggio? Alla Prossima!

Condividi!
    RSS Ai sensi della Legge 7 marzo 2001 n.62, il presente sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto verra' aggiornato senza alcuna periodicita'. Non e' finanziato con fondi di Enti, Istituzioni e/o Privati. E' sostenuto nella compilazione dei testi in modo volontaristico, gratuito e popolare da chiunque, non costa nulla, (eccetto quanto dovuto per il dominio, a totale carico del responsabile del sito stesso), e non produce effetti economici per se o per terzi. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale. La maggior parte delle immagini qui inserite sono tratte dai fatti di cui chi scrive e' testimone; se qualche immagine violasse i diritti d'autore, comunicatelo e sara' immediatamente rimossa.